sabato 14 ottobre 2017

LA PINZA DI NONNA SILVANA




Ciao a tutti! Il nuovo concorso blogger challenge della Rigoni di Asiago intitolato "la cucina dei ricordi", mi ha fatto venire voglia di preparare un dolce semplice, un ricetta della tradizione contadina veneta: la pinza. Chi meglio di nonna Silvana (mia suocera) poteva trasmettermi i segreti di quest'unione di sapori e profumi? Ebbene sì, ho imparato da lei, anche se la mia versione è un po' rivisitata. Siete pronti? La prepariamo? Vi do gli ingredienti:
8 mantovanine ( o qualsiasi altro pane raffermo)
1 litro e 1/2 di latte
3 mele gialle
1 uovo
1 cucchiaio olio extra vergine
1 cucchiaio di farina
2 cucchiai di zucchero di canna
2 cucchiai di miele di acacia @Rigoni di Asiago
80 g di gherigli di noci
50 g di cioccolato fondente
40 g di mandorle
150 g di uvetta
1 confezione di Fiordifrutta ai fichi @Rigoni di Asiago.
Cominciate con ammollare il pane nel latte fin tanto che non si sara' completamente spappolato per poi aggiungere un po' alla volta tutti gli ingredienti. Iniziate con l'uovo, lo zucchero, la farina, l'olio, il miele @Rigoni di Asiago, l'uvetta, noci, mandorle e cioccolato che avrete sminuzzato, le mele tagliate a pezzettini per concludere con un'intera confezione di Fiordifrutta ai fichi @Rigoni di Asiago. Mescolate bene e rivestite con carta da forno una teglia, versate il composto e infornate a 180 gradi per 50/60 min. A cottura ultimata lasciate raffreddare per poi assaporare la vostra pinza in buona compagnia, magari in famiglia. Buon appetito!